Eremo di San Colombano

Miracolo architettonico a strapiombo sul torrente Leno

L’eremo di San Colombano, a 3 chilometri da Rovereto, sulla statale per Vicenza, si raggiunge percorrendo a piedi un breve sentiero ed una scalinata di 102 gradini, scavati direttamente nella roccia.

L’eremo è costruito a mezza altezza su uno strapiombo di circa 120 metri.
Protetto dalle intemperie da un tetto naturale di roccia è dedicato al Santo che, secondo la leggenda, in veste di giovane cavaliere uccise il drago che provocava la morte di bambini battezzati nelle acque del sottostante torrente Leno.

L’eremo sembra essere stato abitato sin dal 753; la data di costruzione della chiesetta e dell’annesso romitorio risale al X secolo.

L’apertura al pubblico è gestita dal gruppo di volontari del Comitato Amici di San Colombano. L’eremo è punto di partenza dell’itinerario I tesori di Trambileno.

Info e mappa

Eremo di San Colombano

38060 Trambileno (TN)

T: +39 0464 424615 / +39 0464 433051 (per prenotazioni visite)

eremosancolombano@gmail.com

Note

L’apertura al pubblico è gestita da un gruppo di volontari del Comitato Amici di San Colombano. L’eremo è punto di partenza dell’itinerario I tesori di Trambileno.

Social:

Orari

Apertura: da domenica 10 aprile a domenica 25 settembre apertura domenica e festivi dalle 14.30 alle 18.30. Il 10 aprile alle ore 15.00 e il 25 settembre alle ore 15.00 Santa Messa.

Per gruppi in visita nei giorni non festivi contattare Giorgio (0464 424675) o Franco (0464 433051) o mail a: eremosancolombano@gmail.com.

Domenica 10 aprile la messa alle ore 15 sarà officiata da don Sergio Nicolli, decano di Rovereto, con la partecipazione del Coro Pasubio di Vallarsa ed animata dal Gruppo “Costumi Storici delle Valli del Leno”.

Richiedi informazioni

Richiedi info