Santuario della Madonna del Monte

La chiesa del popolo

La piccola chiesa, con una facciata in stile barocco-rococò, venne costruita nel 1603 dall’arciprete di Lizzana, mons. Alessio Tomasini, a sue spese. Fu chiamata nel corso degli anni “dell’Assunzione”, “dell’Annunciazione”, “della Consolatrice degli afflitti”, ma il popolo la nominò sempre “Madonna del Monte” per la collina sulla quale sorge.

Nei primi anni fu custodita da Eremiti fino al 1787, quando la chiesa fu profanata. Chiusa dalle autorità, fu riaperta nel marzo 1790 per volontà del popolo, che aveva una speciale devozione per quel santuario. La chiesa venne in seguito acquistata da Giovanni Battista de Tacchi: la sua famiglia fece erigere vicino al santuario il proprio mausoleo.

L’interno della chiesa conserva numerosissimi ex-voto e un pregevole affresco raffigurante la Madonna con Bambino, opera di un artista ignoto.

Info e mappa

Santuario della Madonna del Monte (o della Consolata)

Via Madonna del Monte
38068 Rovereto (TN)

Richiedi informazioni

Richiedi info