Monte Zugna e Passo Buole

Sul Sentiero della Pace, dal Trincerone al Parco della Pace, fino alle “Termopili d’Italia”

Salendo da Rovereto al Coni Zugna, qualche chilometro dopo Albaredo, incontri la linea del fronte. A pochi passi dalla prima linea austriaca, si erge l’imponente muraglia del “Trincerone”, in parte ricostruita. Qui nella primavera del 1916 si infransero gli attacchi della Strafexpedition. Tutt’intorno resti di trincee, camminamenti, osservatori, postazioni di mitragliatrici e cimiteri di guerra.

Prosegui poi fino al Rifugio Malga Zugna, dove lascerai l’auto per continuare a piedi lungo il Sentiero della Pace (segnavia 115). Dopo 20 minuti giungerai al “Parco della Pace”, dove gli austriaci avevano progettato di realizzare un forte e avevano edificato una serie di manufatti, tra i quali un impluvio per la raccolta dell’acqua piovana e delle caserme.

La zona fu abbandonata allo scoppio delle ostilità ed occupata dalle armate italiane, che a loro volta vi costruirono trincee, ricoveri scavati in roccia, postazioni di artiglieria ed un ospedale.

Dalla vetta dello Zugna con una mulattiera potrai raggiungere Passo Buole. Questa località fu chiamata “Termopili d’Italia” per l’estrema resistenza opposta dall’esercito italiano all’offensiva austro-ungarica del maggio 1916, che intendeva sfondare il fronte in Vallarsa per prendere alle spalle la prima linea attestata al “Trincerone”. Una cappella vi è stata eretta in ricordo dei caduti.

Eventi a Passo Buole 2016:

 

Info e mappa

Museo Storico Italiano della Guerra

Via Castelbarco, 7
38068 – Rovereto (TN)

T: 0464 438100
F: 0464 423410

info@trentinograndeguerra.it
www.trentinograndeguerra.it

Per escursioni guidate sui luoghi della Grande Guerra contatta gli Accompagnatori di Territorio: email accompagnatorivallagarina@gmail.com

Richiedi informazioni

Richiedi info