Educa, festival dell’educazione

Attenzione, questo evento è scaduto! Scopri gli altri eventi

Dove? Rovereto

Quando?

Passaggi

Tre giorni per riflettere sui cambiamenti che attraversano la società e immaginare nuove metodologie educative per costruire il futuro. L’educazione oggi, la nuova scuola, il cibo e la natura, le migrazioni, le nuove tecnologie, le famiglie e le relazioni di genere sono i temi al centro del dibattito.

Ospiti e programma

Sono più di 90 gli appuntamenti in calendario per EDUCA, il festival dell’educazione di Rovereto: lectio magistralis, seminari e focus, spettacoli, laboratori e animazione curati dal Comitato promotore con il contributo di oltre 40 organizzazioni e molti ospiti di fama nazionale sul tema “Passaggi”.

Gli economisti Tito Boeri e Stefano Zamagni, il sociologo Franco Garelli, gli scrittori Claudia De Lillo e Matteo Bussola; il gastronauta Davide Paolini, i giornalisti Piero Sansonetti e Enzo Romeo, Sabrina Bono capogabinetto del MIUR e la resistente curda Ezel Alcu. E ancora il cast della serie TV Braccialetti Rossi. Questi sono solo alcuni dei prestigiosi ospiti della VII edizione del festival.

L’educazione oggi

Cosa significa educare oggi e a chi spetta la responsabilità? Il tema è al centro dell’incontro con Stefano Zamagni e altri esperti chiamati a rispondere a questa domanda e a confrontarsi sul modello educativo che esprime oggi la società. L’argomento sarà ripreso in numerosi appuntamenti dedicati alla scuola e alle altre agenzie educative.

  • Venerdì 7 aprile | 17:00 – 18:30 Palazzo Fedrigotti. Educare: bellezza e verità. Cosa significa portare il “bello” e il “vero” in educazione è il tema al centro dell’incontro con il pedagogista Marco Dallari e il direttore del Mart Gianfranco Maraniello
  • Venerdì 7 aprile | 18: 00 – 19:30 Serendipity BistrotCostruire futuro: le idee dei giovani. A partire dalle loro esperienze di vita, i giovani discuteranno con lo scrittore e ricercatore Stefano Laffi della distanza che oggi spesso esiste tra la realtà del loro mondo e la rappresentazione che ne fanno gli adulti. Introduce Luciano Malfer
  • Sabato 8 aprile | 17.30 – 19.00 | Aula Magna – Palazzo Istruzione. Chi educa oggi? Incontro con Franco Garelli, Piero Sansonetti, Stefano Zamagni. Modera Piergiorgio Reggio
  • Domenica 9 aprile | 11:00-12:30 | Aula 15 – Palazzo Istruzione. Educare: nuovi approcci e competenze. Seminario che porterà gli esiti di un lavoro triennale della cooperazione sociale trentina sulle pratiche educative di frontiera. Con Ivo Lizzola, Angelo Prandini, Piergiorgio Reggio. Modera Cristiano Conte

Nuova scuola

La scuola, protagonista indiscussa della prima giornata con gli appuntamenti dedicati agli studenti e la premiazione del concorso L’educazione mi sta a cuore,  sarà al centro anche di molti incontri aperti a tutti in cui si affronteranno i temi dell’innovazione didattica, dell’inclusione e della relazione con il mondo del lavoro.

  • Venerdì 7 aprile | 17.00 – 18.00 | Aula 5 – IPRASE. Lettera ad una professoressa cinquantanni dopo. Studenti delle scuole di seconda opportunità in arrivo da tutta Italia scriveranno una “Lettera ad una professoressa” e ne parleranno con Agostino Burberi che fu uno degli studenti che 50 anni fa scrisse l’omonimo testo con il prete di Barbiana.
  •  Venerdì 7 aprile | 20:30 | Teatro Rosmini. Il grande mismatch. L’economista Tito Boeri nella sua lectio magistralis affronta il temo dell’impiego in Italia di molti lavoratori nel posto sbagliato. Introduce Remo Job
  • Sabato 8 aprile | 11.00 – 13.00 | Aula Magna – Palazzo Istruzione. Quale Scuola nascerà dal digitale? Tavola rotonda con Giovanni Biondi, Sabrina Bono, Maria Rosa Bottino, Mario Giacomo Dutto, Salvatore Giuliano per discutere gli esiti emersi dal percorso della Scuola Trentina verso il digitale. L’obiettivo è  raccogliere una riflessione corale che dal Trentino si estende all’intero Sistema Paese.
  • Sabato 8 aprile | 14:30 – 16:30 | Aula Magna – Palazzo Istruzione.  Seminario sugli obiettivi dell’alternanza scuola – lavoro introdotta con la riforma della “buona scuola”. Pierluigi Bellutti, Egidio Formilan, Francesco Logrieco, Stefania Segata. Modera Giovanni Biondi. Conclusioni a cura di Oscar Pasquali

 

Cibo e natura

Temi da sempre al centro del festival. Per la prima volta, oltre a parlarne, si potranno toccare, sperimentare e gustare i mondi del cibo e della natura.

  •  Venerdì 7 aprile | 18:30-19:30 | Aula Magna Palazzo Istruzione. Mangia come sai. Il cibo che ci nutre e che ci mangia. L’autore Andrea Segrè dialoga con Enrico Franco
  •  Domenica 9 aprile | 11:00-12:30 | Palazzo della Fondazione Cassa di Risparmio di Trento e Rovereto. Il crepuscolo degli chef. Conversazione sull’ultimo volume del gastronauta Davide Paolini. Modera Alberto Faustini

Di alimentazione e natura non si parlerà soltanto: immerso nel verde dei Giardini Perlasca infatti, oltre a vedere da vicino e toccare molti tipi di animali come asini, oche, pecore, potrai pranzare o fare merenda all’insegna del gusto scegliendo tra diversi menu con prodotti biologici, ecosostenibili, etici grazie alle aziende aderenti all’Associazione Donne in Campo Trentino e all’Economia Solidale Trentina.

Migrazioni

Sono molti gli appuntamenti che tratteranno il tema del rapporto con l’Altro.

  • Sabato 8 aprile | 10.30 – 12.30 | Teatro Rosmini. Lo spettacolo Altrove della compagnia teatrale Domirò dell’istituto Don Milani, che affronta il tema dell’emigrazione. A seguire, dialogo con Monsignor Lauro Tisi, Maddalena Colombo e Vincenzo Passerini.
  • Sabato 8 aprile | 17:00 – 18:30 | Palazzo della Fondazione Cassa di Risparmio di Trento e Rovereto. Famiglie migranti: i passaggi nei disegni dei bambini. Partendo dai disegni dei figli di famiglie migranti, si discuterà di passaggi tra mondi, lingue e culture per tracciare un approccio transculturale alla questione migratoria. Dialogo con Giovanna Masiero e Alice Rizzi. Modera Pierangelo Giovannetti.
  • Domenica 9 aprile | 10:30 – 12:00 | Aula 12 – Palazzo Istruzione. Suggestioni a partire dalle cinque testimonianze di rivoluzionaria bellezza raccolte nel libro Un altro presente è possibile. Presenta la curatrice Isabella Maria assieme alla resistente curda Ezel Alcu – una delle voci riportate nel volume – che, dopo aver trascorso lunghi anni nelle carceri turche, è oggi rappresentante del movimento delle donne curde.
  • Domenica 9 aprile | 15:00 – 16:00 |Aula Magna – Palazzo Istruzione. Il musulmano e l’agnostico. Presentazione in anteprima con l’islamista Hamza Piccardo del nuovo libro di Tariq Ramadam e Riccardo Mazzeo. Modera Raffaele Crocco

Nuove tecnologie

Le nuove tecnologie già al centro di seminari dedicati alla scuola saranno riprese in incontri che metteranno al centro il web e il mondo virtuale.

  • Sabato 8 aprile | 14.30 – 16.00 | Sala Convegni – Palazzo Fedrigotti Generazione tvb: passaggi tra soglie reali e virtuali. Costanza Giannelli, Anna Salvo si interrogheranno su come le nuove generazioni che privilegiano il virtuale costruiscano oggi le relazioni con i coetanei e con il mondo e come gli adulti possano sostenere e accompagnare i passaggi del loro percorso di crescita. Modera Maurizio Camin
  • Domenica 9 aprile | 10.30 – 12.00| Sala Convegni – Palazzo Fedrigotti.  Le virtù nel digitale. Per un’etica dei media. Piercesare Rivoltella dialoga con Giampaolo Pedrotti su come si coltivare la speranza nel web e invita il pubblico a capire come usare i media digitali per vivere meglio, partendo da una rilettura delle virtù teologali nel digitale
  • Domenica 9 aprile. 10:30 – 12:30 | Aula Magna – Palazzo Istruzione. La grammatica dell’immagine. Video e gif animate sui social, programmi e spot alla tv, animazioni 3D nei cinema, tatuaggi sulla pelle, illustrazioni nei libri. Le emozioni e i fatti salienti sono oggi tradotte in un flusso ininterrotto di istantanee che riflettono la velocità dei tempi moderni. Ma come leggerle correttamente? Tre maestri dell’immaginario raccontano le loro esperienze. Bruno Bozzetto, Paolo d’Altan, Ivo Milazzo. Introduce Flavio Rosati. Modera Marco Dallari

Famiglie e relazioni di genere

Cosa significa essere oggi madri e padri? Occorre essere supereroi per coniugare la vita professionale e famigliare?

  • Domenica 9 aprile | 15:00-16:30 |Palazzo della Fondazione Cassa di Risparmio di Trento e Rovereto. Mamma e papà: chi siete? Il fumettista Matteo Bussola e la giornalista Claudia Delillo racconteranno la propria esperienza di genitori con ironia, scardinando molti luoghi comuni come hanno fatto attraverso i social e nei loro libri ottenendo un grandissimo seguito. Modera Silvia Conotter
  • Venerdì 7 aprile | 18.00 – 19.30 | Palazzo della Fondazione Cassa di Risparmio di Trento e Rovereto. Passaggi: la Chiesa che apre alle donne. Partendo dalle figure femminili fondamentali nella vita di Papa Francesco e dalla testimonianza di una madre Badessa che dal silenzio claustrale del suo monastero farà sentire la sua visione, si prova capire che ruolo hanno oggi le donne nella Chiesa. Ne parla il vaticanista Vincenzo Romeo. Testimonianza di Madre Ignazia Angelini. Modera Corona Perer
  • Sabato 8 aprile | 15:00-16:30. Aula 15 – Palazzo Istruzione. Educare alle differenze di genere. Nella famiglia, ma non solo, vengono in luce le relazioni di genere oggetto oggi di un ampio dibattito pubblico e politico che vede il diffondersi di posizioni estremiste e che genera confusione. Del tema parlerà Quinto Borghi Battista con Maria Agnese Maio. Modera Carlo Gualini

 

Le organizzazioni coinvolte

EDUCA è promosso dalla Provincia autonoma di Trento, dall’Università degli Studi di Trento e dal Comune di Rovereto che operano con il supporto scientifico di Fondazione Bruno Kessler, Fondazione Franco Demarchi e IPRASE, il coordinamento organizzativo di Con.Solida e il sostegno di Cooperazione Trentina e Casse Rurali Trentine.
Il programma definito dal Comitato promotore è arricchito poi dalle proposte di molte agenzie educative, istituzioni, scuole, associazioni, cooperative, enti di ricerca e culturali, ma anche imprese. Tra le organizzazioni che hanno collaborato a questa edizione: Agenzia per la Famiglia, Trentino Film Commission, APT Rovereto e Vallagarina, Consorzio Rovereto in Centro.

Gli appuntamenti di EDUCA sono validi ai fini dell’aggiornamento del personale della scuola della Provincia autonoma di Trento.

Info e mappa

Ufficio Stampa EDUCA

Via Brennero, 246 –  Trento

T: 0461 1597632
M: info@educaonline.it

info@educaonline.it
www.educaonline.it

Social:

Download:

  • Logo Educa

Attenzione, questo evento è scaduto! Scopri gli altri eventi