Sentinelle di pietra

Dove? Rovereto, Forte Pozzacchio

Quando?

Di forte in forte sul Sentiero della Pace

Una ricca rassegna di spettacoli, visite guidate, escursioni e letture nei Forti del Trentino, luoghi simbolo della Prima Guerra Mondiale

Seguendo i tracciati della Grande Guerra, dai paesaggi lunari delle Dolomiti fino a quelli mediterranei sul Lago di Garda, il Circuito dei Forti del Trentino propone per la quarta edizione “Sentinelle di Pietra”, una rassegna ricca di suggestioni alla scoperta della storia nell’anno in cui si ricorda la fine delle ostilità fra Austria e Italia.

L’evento è promosso dal Servizio Attività culturali della Provincia autonoma di Trento e curato dal Centro Servizi Culturali S. Chiara con la Fondazione Museo storico del Trentino. L’obiettivo è quello di trasformare questi luoghi progettati per esigenze belliche in straordinari strumenti di diffusione di conoscenza, storiacultura della pace attraverso la contaminazione delle arti.

Quest’anno saranno 17 le fortificazioni austro-ungariche che ospiteranno più di 30 appuntamenti: musiche, suoni, narrazione, recitazione, giochi di luce che faranno rivivere le suggestioni della Grande Guerra in luoghi incantevoli e dal grande impatto emozionale lungo il Sentiero della Pace.

Alcuni appuntamenti

23 Giugno | Ore 20.45

A Forte Pozzacchio “Rulli di Luce”, un grande evento notturno all’aperto nel forte all’insegna dell’esperienza artistica e poetica del futurismo, protagonisti dell’evento la luce, la musica, il suono, la parola. Un light show/concerto costituito da fasci di luce proiettati nella notte, per rievocare le esplosioni delle bombarde nella notte ma anche le esplosioni di energia creativa dei poeti e pensatori futuristi. Cuffie wireless per gli spettatori amplificheranno le visioni notturne della luce in sincrono con i suoni (bombardamenti, allarmi, voci, grida).

7 Agosto | Ore 18.00

“A piedi nudi”, con questo spettacolo la Compagnia Sharon Fridman rende omaggio alle donne che, dopo la prima guerra mondiale, hanno preso in mano le redini dell’umanità, ricostruendo le case, curando con urgenza le ferite profonde causate dalla devastazione irrazionale e illuminando un presente di speranza. Uno spettacolo per commemorare il Centenario della fine della Grande Guerra a cui parteciperanno più di cento artisti in tre luoghi simbolo del primo conflitto mondiale in Trentino: una stazione ferroviaria, un sacrario militare e la Campana dei Caduti, testimonianza della pace finalmente conquistata.

Escursioni animate sulle tracce della Grande Guerra

Percorsi alla scoperta della storia, sulle tracce della Grande Guerra, passando per le fortezze animate da interventi musicali e recitati. Tragitti di facile percorrenza, adatti alle famiglie, della durata media di due ore. In nove tappe si percorreranno tratti della storia e del territorio ogni volta assaporando interventi artistici diversi.

Visite teatralizzate

Due spettacoli da vivere come esperienza “full immersion” nei più suggestivi Forti del Trentino. La visita durerà circa 50 minuti e sarà replicata per tre volte ogni pomeriggio.

Incontri nei rifugi lungo il sentiero della pace

Quattro incontri con scrittori, giornalisti e studiosi che nella loro attività letteraria hanno affrontato il tema della guerra di ieri e di oggi. Luoghi dell’incontro saranno alcuni dei più suggestivi rifugi collocati lungo il Sentiero della Pace.

Scoprite il calendario completo

Info e mappa

Museo Storico Italiano della Guerra-Onlus
Via Castelbarco, 7
38068 Rovereto (TN)

T: +39 0464 438100

rete@trentinograndeguerra.it
www.trentinograndeguerra.it

Social:

Orari

Da martedì a domenica dalle 10.00 alle 18.00
Chiuso il lunedì

Richiedi informazioni

Richiedi info