Tra le rocce e il cielo

Attenzione, questo evento è scaduto! Scopri gli altri eventi

Dove? Vallarsa, Rovereto

Quando?

In Vallarsa il festival della montagna vissuta con consapevolezza

All’ombra delle Piccole Dolomiti, “Tra le rocce e il cielo” propone giornate a tema dedicate all’arte e la vita in montagna, le lingue madri e la storia. Chiude la manifestazione lo spettacolo in prima assoluta di Simone Cristicchi alla Campana dei caduti.

Torna “Tra le Rocce e il Cielo”, il festival della montagna vissuta con consapevolezza. Quattro giorni di mostre, film, incontri, uscite sul territorio, convegni, laboratori, concerti, spettacoli, presentazioni di libri nel suggestivo e incontaminato ambiente della Vallarsa, all’ombra delle Piccole Dolomiti.

Il festival propone giornate tematiche dedicate all’arte e la vita in montagna, le lingue madri e la storia:

  • Giornata delle lingue madri. Affronta il tema della condizione femminile in periodo di conflitto armato, paragonando la situazione affrontata dalle donne di inizio ‘900 durante la Prima Guerra Mondiale, con particolare attenzione alle donne dei gruppi etnici tradizionali dell’arco alpino, con quella che quotidianamente devono affrontare le donne nei conflitti armati contemporanei nel mondo attuale.
  • Giornata dell’arte e della vita in montagna. Indaga la montagna come spazio, ed in generale lo spazio come contesto in cui hanno luogo le vite, la storia, la cultura e la società. In particolare, la montagna come luogo simbolico di spazio al limite. Lungo il corso della storia, territori montuosi e non solo sono stati usati come perfetti strumenti naturali per porre ed imporre confini politici e sociali, unendo la montagna a città distanti e dividendo fra loro comunità che, fino ad allora, condividevano gli stessi spazi. La montagna diviene, assieme, simbolo e pretesto per affrontare una discussione fra spazio, potere, economia, società e cultura, di come sono governati questi “spazi al limite”, e di come potrebbero esserlo diversamente.
  • Giornata della storia. Il tema di questa giornata sarà il corpo del nemico. La sera alle 21.30 Simone Cristicchi  metterà in scena  “Ci resta un nome”, spettacolo in prima assoluta appositamente ideato per l’occasione, che vedrà il noto cantautore recitare e cantare proponendo anche brani della tradizione alpina eseguiti con il Coro Pasubio di Vallarsa. La rappresentazione affronterà il tema della guerra e dei  suoi caduti nel suggestivo anfiteatro della Campana dei Caduti.

Il festival è organizzato dall’associazione culturale Tra le rocce e il cielo in partnership con Accademia della montagna del Trentino, con la collaborazione della Campana dei Caduti e dei Comuni di Rovereto e Vallarsa per l’evento conclusivo della manifestazione.

Scarica il pieghevole del programma!

Info e mappa

Attenzione, questo evento è scaduto! Scopri gli altri eventi