Chiesa Santa Maria Assunta

Tesoro barocco del Trentino

La Chiesa Santa Maria Assunta di Villa Lagarina, ricordata già dalla fine del XII secolo, fu completamente trasformata nei XV e XVI sec. dalla famiglia Lodron.

L’antica costruzione gotico-romanica a tre navate divenne così una splendida chiesa barocca ad un’unica navata.

L’altare maggiore, stupendo, è opera dei celebri fratelli Benedetti di Castione (1700).
Di scuola castionese, anche gli altri altari laterali.

Gli affreschi, i dipinti e le decorazioni dell’interno sono opera del Costantini (1579), di Gaspare Antonio Baroni (1679), di Nicolò Dorigatti, di Antoni Gresta, di Giacomo Pellegrini e del Cavenaghi.

Sul lato settentrionale della navata si apre la cappella di San Ruperto, un gioiello d’arte decorato con preziosi stucchi ed affreschi in stile barocco. La cappella fu voluta da Paride Lodron come monumento funebre nel 1629.
Il progetto è dell’architetto comasco Santino Solari, che costruì il Duomo di Salisburgo, mentre gli oli su rame sono del fiorentino Arsenio Mascagni.

Info e mappa

Museo Diocesano Tridentino - Sezione Villa Lagarina

Via Garibaldi, 10
38060 Villa Lagarina (TN)

T: +39 0464 490374 (canonica +39 0464 412072)
F: +39 0461 260133

museodiocesano@iol.it

Orari

È possibile visitare la Chiesa su prenotazione.

Richiedi informazioni

Richiedi info