Santuario Madonna de La Salette

Dalle Alpi francesi a Trambileno, un’antica storia di devozione popolare

L’idea di un luogo di culto a Trambileno si deve alle elargizioni fatte da un nobile roveretano che volle ricompensare il curato per l’ospitalità offerta al figlio, rifugiatosi nella zona per sfuggire al colera.

La popolazione, composta da numerosi ex emigranti che avevano lavorato a lungo in Francia, decise di erigere una Chiesetta dedicata alla Vergine de La Salette, che era apparsa a due pastorelli nella città di Grenoble.

La costruzione domina la collina di Moscheri ed è immersa in una silenziosa pineta. La terrazza di pietra su cui sorge il santuario è sorretta da tre arcate mentre a lato si trova una scalinata in pietra. Tutto attorno, a corona, vi sono i capitelli raffiguranti i momenti della Via Crucis.

Nel 1863 il Santuario fu ampliato con l’aggiunta di una navata e successivamente nel 1956 in occasione del Centenario dell’apparizione fu arricchito con decorazioni ed affreschi. All’interno, ad imitazione del Santuario di Grenoble, troviamo sull’altare la Statua di legno della Madonna con accanto i pastorelli.

Il Santuario, punto d’arrivo dell’itinerario I tesori di Trambileno, merita una visita anche solo per la vista panoramica sulla valle.

Info e mappa

Santuario Madonna de La Salette

38060 Moscheri di Trambileno (TN)

T: +39 0464 868000 (parrocchia San Mauro - Moscheri) / +39 0464 868157 (presidente comitato Santuario La Salette)
M: +39 348 7776653 (presidente comitato Santuario La Salette)

info@lasalette-trambileno.it
www.lasalette-trambileno.it

Orari

Apertura: dal 1 maggio al 30 settembre: venerdì dalle 20:00 con celebrazione Santa Messa e domenica 15:00-18:00 con celebrazione Santa Messa ore 18:00 apertura settimanale su prenotazione contattando la presidente dell’associazione.

Richiedi informazioni

Richiedi info