Manifattura Tabacchi

L’ottocentesca fabbrica delle “zigherane” diventa un centro di innovazione industriale

La Manifattura Tabacchi dello Stato diede un contributo determinante allo sviluppo economico di Borgo Sacco, una frazione di Rovereto, e dell’intera Vallagarina. La fabbrica iniziò la sua attività nel 1854: verso la fine del secolo occupava più di mille operai, in prevalenza donne, le cosiddette zigherane. Furono loro a battersi per istituire il primo asilo nido aziendale del Trentino nel 1924, e ad autotassarsi per costruire un ponte sul torrente Leno per rendere meno lungo e tortuoso il tragitto da casa al lavoro.

Ammira la struttura imponente della Manifattura, vagamente neoclassica, con un’altissima ciminiera. Nei suoi 150 anni di storia, l’edificio fu ampliato con l’aggiunta di diversi padiglioni e capannoni, che ne fanno un’opera di archeologia industriale molto visitata.

Terminata da qualche anno l’attività di produzione delle sigarette, le ampie sale della fabbrica ospitano oggi Progetto Manifattura – green innovation factory (www.progettomanifattura.it), un’iniziativa che sta trasformando la storica Manifattura Tabacchi di Rovereto in un centro di innovazione industriale, incubatore certificato di start up nei settori dell’edilizia ecosostenibile, dell’energia rinnovabile e delle tecnologie per l’ambiente.

Info e mappa

Manifattura Tabacchi

Piazza della Manifattura, 1
38068 Rovereto (TN)

T: +39 0464 443313
F: +39 0464 443312

info@progettomanifattura.it
www.progettomanifattura.it

Social:

Orari

Apertura: Aperta solo per gruppi, visite guidate su richiesta e prenotazione.

Ingresso

Ingresso gratuito.

Richiedi informazioni

Richiedi info